Bivacco Regondi

SINGOLA

Vallata

Valle di Ollomont

Partenza

Glacier

Quota partenza

1.562

Quota arrivo

2.596

Dal casello autostradale di Aosta Est imboccare la lunga galleria che conduce nella valle del Gran San Bernardo.
Al termine imboccare sulla destra la strada della Valpelline.
Raggiungere e superare l'abitato di Valpelline per poi deviare a sinistra per Ollomont.
Proseguire sino al termine della strada a Glacier.

Questa escursione permette di vedere diversi laghi con colori completamente diversi.
L'itinerario, dopo aver salito la selvaggia Gaula, (salendo a destra piccolo oratorio scavato nella roccia) entra nella bellissima conca delle Eaux Blanches da cui la vista spazia dal Velan, al Grand Combin, al Mont Gelé alla bella costiera del Morion.
Guardando a sinistra del Trident de Faudery si vede il famoso foro che attraversa completamente la Becca Crevayé.
Nella prima parte della discesa il sentiero non è molto segnato.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Glacier
- Difficoltà: Media
- Periodo migliore: Luglio, Agosto, Settembre
- Quota di partenza: 1562 m
- Quota di arrivo: 2596 m
- Dislivello in salita: 1034 m
- Lunghezza totale: 14000 m
- Tempo di salita: 3h 0 '
- Tempo di discesa: 2h 20 '
- Segnavia: in salita 6, in discesa prima parte senza numero e poi 5
- Livello di esposizione 1
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Dall'auto attraversare il torrente e risalire lungo la strada rurale.
Seguirla per un tratto per poi proseguire nel fitto bosco sino a raggiungere, con una piccola deviazione verso destra, l'oratorio della Gaula.
Si attraversa adesso il valloncello per risalire sull'altro versante e poi riportarsi al centro del vallone e salirlo direttamente.
Il percorso diventa meno ripido e si arriva ad un colletto da cui si vede la parte alta del vallone.
Il sentiero prosegue in mezzacosta verso destra per poi risalire verso destra e, dopo aver superato l'alpe Places, raggiungere l'ampia conca detta Eaux Blanches.
La si costeggia per un tratto per poi salire a destra e raggiungere velocemente il lago Cornet.
Dal lago si raggiunge in pochi minuti il col Cornet da cui la vista spazia sul fondovalle.
Dal colle inizia un lungo mezzacosta che conduce sino al lago de La Clusa (o Lac Inclousa), un tratto più ripido e si raggiunge prima il lago Leità e poi il bivacco Regondi posto su di un panoramico dosso.
Per la discesa si scende sull'altro versante sino nei pressi del lago di Beseya, tenendosi per selvaggi dossi e valloncelli si imbocca un ripido canalone che scende in direzione della Fenêtre de Durand.
Si scende sino ad attraversare verso destra e raggiungere l'alpe Thoules.
Da questo punto si segue la strada rurale sino ai laghi di Thoules.
Si scende, in parte lungo la strada rurale ed in parte su sentiero, sino a raggiungere la bella conca di By.
Passati nei pressi di Maison Farinet e del bel laghetto creato dalla diga si scende ripidamente sino a raggiungere la strada asfaltata che conduce a Glacier che si risale per un tratto sino all'auto.