Col Champillon

SINGOLA

Vallata

Valle del Gran San Bernardo

Partenza

Prailles-Dessous (Etroubles)

Quota partenza

1.557

Quota arrivo

2.709

Da Aosta seguire la strada del Gran San Bernardo e superare l'abitato di Etroubles.
Appena prima dell'abitato di Saint-Oyen svoltare a destra in direzione di Prailles.
Proseguire lungo la strada sino ad imboccare sulla destra la strada che conduce a Prailles-Dessous dove si lascia l'auto
Se si proviene dal colle del Gran San Bernardo, appena si raggiunge la strada principale, svoltare a sinistra e superare l'abitato di Saint-Oyen .
Appena dopo svoltare a sinistra e seguire la strada sino a Prailles-Dessous dove si può lasciare l'auto.
Eventualmente è ancora possibile proseguire lungo lo sterrato per circa 500 metri sino a raggiungere il punto in cui è posizionato il divieto di transito.

Questo colle collega Etroubles con la valle di Ollomont.
Il percorso segue l'alta via n. 1 ed il tracciato del Tor des Geants.
Ad una prima parte pianeggiante segue una seconda parte decisamente ripida sino all'ultimo valloncello.
Dal colle la vista spazia dal Monte Bianco al Grand Combin.
Scendendo sul versante di Ollomont, in circa mezz'ora, si può raggiungere il rifugio Champillon - Letey.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Prailles Dessous
- Quota di partenza: 1.557 m
- Quota di arrivo: 2.709 m
- Difficoltà Facile, qualche tratto un pò esposto
- Dislivello in salita 1.152 m
- Lunghezza salita 6.700 m
- Tempo di salita 3 h 30'
- Tempo di discesa 2 h 15'
- Segnavia 22 e AV1
- Periodo migliore Da luglio a settembre
- Livello di esposizione: 2
- Percorribile con cane: SI

DESCRIZIONE ITINERARIO
Dal piccolo parcheggio proseguire lungo la strada rurale sino a trovare sulla destra il bivio indicato con il segnavia dell'Alta Via n. 1.
Il sentiero scende leggermente sino ad attraversare il torrente e proseguire sull'altro versante per raggiungere l'alpe Pointier Dessous.
Appena superato l'alpeggio, sulla destra si imbocca il sentiero che risale il pendio, si passa nei pressi di una sorgente in cui è conveniente fare rifornimento di acqua, per poi raggiungere l'abbandonata alpe Pointier Damon.
Si prosegue lasciando a sinistra il sentiero che conduce al Bivacco Molline e si attraversa il ripido versante della montagna per superare un costone ed entrare nella bella valletta erbosa che conduce al colle.
Si segue il sentiero che con ampie svolte conduce alla larga sella del colle.