La fioritura delle Peonie

SINGOLA

Vallata

Valle Centrale Prima Aosta

Partenza

Pianfey

Quota partenza

890

Quota arrivo

1.550

Dal casello autostradale di Verrès svoltare a destra in direzione di Torino, superare una rotonda, un semaforo ed alla rotonda successiva svoltare a destra verso Issogne.
Superare il castello e proseguire all'interno dell'abitato in direzione di Vesey, si passa nei pressi di una chiesetta e poi la strada risale con ampi tornanti il versante boscoso della montagna.
Proseguire sino a Pianfey dove si può lasciare l'auto nello spiazzo vicino alla fontana.

In Valle d'Aosta esistono poche zone di fioritura della peonia, quella più conosciuta è quella del Col Finestra sopra a Perloz, questa zona tra Issogne ed Arnad invece è meno frequentata pur essendo altrettanto bella.
Logicamente l'itinerario si può effettuare in qualsiasi periodo dell'anno ma se si vuole la fioritura della peonia il periodo è molto ristretto e può variare a seconda delle condizioni meteorologiche della primavera, normalmente il periodo migliore è dal 5 al 15 giugno.
Questi sentieri non hanno segnavia ed attraversano zone molto selvagge pochissimo frequentate dagli escursionisti.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Pianfey
- Difficoltà: Media
- Periodo migliore: Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre, Ottobre
- Quota di partenza: 890 m
- Quota di arrivo: 1550 m
- Dislivello in salita: 660 m
- Lunghezza totale: 6500 m
- Tempo di salita: 2h 0 '
- Tempo di discesa: 1h 30 '
- Segnavia: non esistono segnavia
- Livello di esposizione 1
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Dall'auto imboccare la piccola strada rurale che entra nel bosco, dopo un centinaio di metri imboccare sulla sinistra il sentiero in piano che attraversa il vallone, si risale con un mezzacosta sino a raggiungere una zona molto ripida che si supera con una serie di ripidi tornanti costruiti con delle passerelle in legno.
Un traverso ripido ed un pò esposto ci conduce ai bei prati di Cresta.
Arrivati alle case svoltare decisamente a destra e risalire tra i faggi sino a raggiungere il sentiero proveniente dalla Montagne.
Il sentiero adesso attraversa verso sinistra il bel bosco di faggi sino ad entrare in uno stretto valloncello attraversato dal torrente, al termine un tratto ripido ci conduce nella parte superiore.
Si passa nei pressi di un fabbricato in legno e si continua nel bosco sino a raggiungere, con una piccola deviazione le case di Maison Sala.
Ritornati indietro alla fontana si riprende il ripido sentiero che risale il bosco.
Dopo un tratto pianeggiante si arriva all'alpe Borney situata in una bella radura da cui è ben visibile il fondovalle.
La radura, specialmente nella parte bassa, ha una bella fioritura di peonie che con lo sfondo del Monte Rosa diventa veramente spettacolare.
Per la discesa dalla baita scendere nel prato sino a raggiungere in fondo a sinistra dei vecchi fabbricati, si prosegue adesso nel bosco, facendo attenzione perchè il sentiero non sempre è ben visibile, sino a raggiungere il piccolo villaggio di Chavanna.
Superato il villaggio si scende un piccolo tratto per poi imboccare sulla sinistra un piccolo sentiero in leggera salita (attenzione bivio poco visibile) che attraversa verso sinistra.
Dopo il primo tratto il sentiero ritorna ben visibile e conduce al fabbricato di Gran Perlo prima e Piccolo Perlo appena dopo.
Si prosegue sulla sinistra nel ripido bosco sino ad attraversare il torrente su un ponticello in legno, una piccola risalita e si arriva all'alpe Cresta.
Da questo punto lungo il percorso di salita si raggiunge l'auto.




Notizie dagli utenti


Latitudine: 45.633268668359
longitudine: 7.6834316365492
Altitudine: 1546



Latitudine: 45.633262633389
longitudine: 7.6833943370801
Altitudine: 1544



Latitudine: 45.633061844898
longitudine: 7.6835615560484
Altitudine: 1533