LYC_05 La Cialvrina / Alpenzu Grande (Gressoney-Saint-Jean)

+GIORNI

Vallata

Val del Lys

Partenza

La Cialvrina (Tschalvrino) (Gressoney-Saint-Jean)

Quota partenza

1.615

Quota arrivo

1.779

Dal casello autostradale di Pont-Saint-Martin svoltare a destra in direzione di Torino.
Alla seconda rotonda svoltare a sinistra per la valle del Lys.
Dopo alcune centinaia di metri a destra si imbocca la strada della Valle del Lys che si segue sino a raggiungere la zona degli impianti sciistici di Gressoney-Saint-Jean.
Proseguire ancora sino a Valdobbia, dove sulla destra si imbocca la strada che conduce alla Cialvrina.

Questa è sicuramente la tappa del Monte Rosa, per tutto il percorso ne potremo godere della magnifica visione.
Il percorso si tiene in alto sulla vallata con diversi saliscendi.
Alcuni tratti sono un pò esposti però dotati di una corda per la sicurezza.
Il villaggio di Alpenzu Grande (Grosso Albezo), dove è situato l'omonimo rifugio, è uno dei primi insediamenti Walser e uno dei più bei villaggi della Valle d'Aosta.

DATI CARATTERISTICI
Località di partenza: La Cialvrina (Tschalvrino) (Gressoney-Saint-Jean)
Località di arrivo: Rifugio Alpenzu Grande (Grosso Albezo) (Gressoney-Saint-Jean)
Difficoltà: Impegnativa
Periodo migliore: da luglio a settembre
Quota di partenza: 1.615 m
Quota di arrivo: 1.779 m
Dislivello in salita: 1.000 m
Dislivello in discesa: 820 m
Lunghezza totale: 13.600 m
Tempo: 5h 00 '
Segnavia: 3A, 3B, 3, W,
Livello di esposizione: 2

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Seguire il sentiero che conduce sino all'arrivo della seggiovia del Weissmatten (Wissomatto) dove è possibile vedere la Casa Capriata con la sua caratteristica architettura.
Proseguire tra i bei pini nel vallone che conduce al Passo di Prà Bianco per poi deviare a destra e raggiungere un costone.
Da questo punto il sentiero attraversa il ripido versante roccioso e con un lungo traverso raggiunge il Col Ranzola (Areso) da cui la vista spazia sulla val d'Ayas e sull'alta Valle d'Aosta.
Nei pressi è visibile una targa in ricordo del passaggio del poeta Tolstoj.
Dal colle si scende per ampi pascoli sino a circa 2.000 metri dove si imbocca sulla sinistra il sentiero Walser (Walser Weg).
Da questo punto si segue sempre il sentiero Walser (Walser Weg) che con diversi saliscendi prosegue in mezzacosta.
Il sentiero attraversa diversi valloncelli per poi scendere un tratto, attraversare una paretina rocciosa attrezzata con una corda fissa sino a raggiungere lo splendido villaggio di Alpenzù Grande (Grosso Albezo) e il suo rifugio.




Notizie dagli utenti


Latitudine: 45.77783642341
longitudine: 7.8120406251473
Altitudine: 1934



Latitudine: 45.777819450056
longitudine: 7.8120314050539
Altitudine: 1934



Latitudine: 45.749211930712
longitudine: 7.8329794574602
Altitudine: 1783



Latitudine: 45.776672847612
longitudine: 7.812547059737


Latitudine: 45.775313722012
longitudine: 7.8122541960402


Latitudine: 45.771763315467
longitudine: 7.811701325707


Latitudine: 45.759379765993
longitudine: 7.8110468667073


Latitudine: 45.759814409582
longitudine: 7.8281362261696


Latitudine: 45.754633974327
longitudine: 7.8033259604199