MRR_04 Brusson / Antagnod (Ayas)

Gite - +giorni
Ubicazione
  • Vallata: Val D'Ayas
  • Comune: Brusson
  • Partenza: Brusson
  • Coordinate: lat 45,7576 - lon 7,7232
Il capoluogo
La larga mulattiera che sale al Col di Joux
La fontana di Napoleone
Inizia il Ru Courtaud
Lungo il Ru Courtaud
Il laghetto
Resti del vecchio Ru Courtaud
Galleria lungo il Ru Courtaud
Spunta il Monte Rosa
Testata della Val d'Ayas e Monte Rosa
Lungo il vecchio Ru Courtaud
Camminando dentro il vecchio Ru Courtaud
Monte Rosa
Antagnod, Champoluc e Monte Rosa
Incontri
Camminare lungo il fresco Ru Courtaud
Passerella lungo il Ru Courtaud
Lungo il Ru Courtaud
Pian delle Signore o delle Dame
Dati tecnici
  • Tipo gita: +giorni
  • Difficoltà:
  • Impegno fisico:
  • Escursione adatta al cane:
  • Percorribilità per neve:
  • Livello esposizione cadute:

  • Lunghezza: 10.100m
  • Quota partenza: 1.280m
  • Quota arrivo: 1.955m
  • Durata: 00h 00m 03h 20m
  • Dislivello positivo: 732m
  • Dislivello negativo: 0m
Meteo regionale
Dal casello autostradale di Verrès, attraversare la rotonda ed entrare nel paese, dopo qualche centinaio di metri svoltare a sinistra per la Val d'Ayas.
Si superano i Comuni di Challand-Saint-Victor, Challand-Saint-Anselme sino a raggiungere Brusson.
Al termine del paese svoltare a sinistra in direzione del Col di Joux, lasciare l'auto appena dopo il ponte sul torrente Evançon.
Il giorno del Ru Courtod.
Questa grande opera medioevale, lunga 30 km captava l'acqua alle pendici del Monte Rosa per irrigare i terreni alti della collina di Saint-Vincent.
In quel periodo, particolarmente siccitoso si era ritenuto indispensabile la costruzione di questa opera che aveva richiesto ben 45 anni di lavori, a quei tempi chi costruiva sapeva di non poterne usufruire ma lo faceva per le generazioni future.
La prima parte del ru percorre 14 gallerie ripristinate da poco, in alcuni tratti è anche possibile percorrere il fondo del vecchio ru.
In salita, prima del Col di Joux, si passa nei pressi della fontana di Napoleone dove si racconta che Napoleone, nel maggio del 1800, avesse chiacchierato con un ufficiale Austriaco che non lo aveva riconosciuto.
Per le gallerie è indispensabile una torcia o il frontalino, consigliabile avere il casco.
DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Brusson
- Difficoltà: Facile
- Periodo migliore: da maggio a ottobre
- Quota di partenza: 1280 m
- Quota di arrivo: 1955 m
- Dislivello in salita: 732 m
- Dislivello in discesa: 0 m
- Lunghezza totale: 10100 m
- Tempo di salita: 3h 20 '
- Tempo di discesa: 0h 0 '
- Segnavia: 1, s.n.
- Livello di esposizione 0
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE PERCORSO
Dal punto raggiunto il giorno precedente si percorre la stradina che conduce al fabbricato del pattinaggio.
A sinistra parte una strada sterrata, seguirla per un tratto per poi salire a sinistra salendo nel bosco di conifere, il sentiero sale nel fitto bosco di abeti.
Si attraversa alcune volte la strada automobilistica e si raggiunge, a 1610 metri, la fontana di Napoleone, e in breve il parcheggio del col di Joux.
Dopo il parcheggio si trova sulla destra il sentiero che sale a raggiungere il ru nei pressi di una centralina idroelettrica.
Arrivati alla centralina si svolta a destra e si prosegue lungo la strada rurale che segue il tracciato del ru Courtod.
Il percorso nel primo tratto segue il fitto bosco di abeti per poi iniziare l'attraversamento delle 14 gallerie.
In alcuni casi è anche possibile e consigliabile, in alternativa alla galleria, percorrere il fondo del vecchio ru Courtod. All'inizio è sempre segnalata la difficoltà del percorso, quando indicato EE ci sono alcuni tratti esposti.
Il percorso è molto spettacolare e di colpo compare, in tutta la sua grandezza, il Monte Rosa, sotto di noi a picco il fondovalle e l'abitato di Brusson.
Al termine delle gallerie il percorso diventa più ripido e con un tratto a tornanti raggiunge un fabbricato.
Da questo punto si prosegue un piccolo tratto lungo la strada sterrata per poi imboccare sulla destra il sentiero che costeggia completamente il ru Courtod.
Questo tratto, particolarmente piacevole, conduce sino ad una grande radura chiamata Piano delle Signore o Dame.
Nel caso in cui si intenda interrompere il percorso in questo punto si scende a destra e si raggiunge prima Barmasc e successivamente Antagnod.


Altre gite, escursioni, itinerari e trekking