MRR_09 Verrès / Col Arlaz

+GIORNI

Vallata

Valle Centrale Prima Aosta

Partenza

Verrès

Quota partenza

380

Quota arrivo

1.030

Dal casello autostradale di Verrès raggiungere la rotonda e svoltare a destra in direzione di Torino.
Dopo alcune centinaia di metri, imboccare la prima rotonda e uscire alla terza uscita passando nei pressi del grande fabbricato scolastico.
Dopo un centinaio di metri, sulla destra, il grande parcheggio della piscina dove si può lasciare l'auto.

Nel caso in cui si avesse disponibile tutta la prima giornata è sicuramente interessante percorrere questa variante che segue la Via Francigena sino alla chiesa di Montjovet per poi salire sino al Col d'Arlaz dove si ricongiunge all'itinerario principale.
La parte alta della salita è allietata dalla vista del Mont Avic che domina sullo sfondo.
Appena prima di raggiungere il colle è visibile Il mulino di Arlaz ristrutturato negli ultimi anni.
Dal colle si prosegue lungo il tracciato principale.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Verrès - piazzale della piscina
- Difficoltà: Facile
- Periodo migliore: da marzo a ottobre
- Quota di partenza: 380 m
- Quota di arrivo: 1030 m
- Dislivello in salita: 900 m
- Dislivello in discesa: 250 m
- Lunghezza totale: 9900 m
- Tempo di salita: 3h 0 '
- Tempo di discesa: 0h 30 '
- Segnavia: 103, 2e
- Livello di esposizione 0
- Percorribile con cane C1
Per il totale della tappa bisogna aggiungere il tempo necessario a raggiungere il punto in cui si pernotta.

DESCRIZIONE PERCORSO
Dal piazzale della piscina proseguire a sinistra (verso ovest), attraversare il torrente Evançon e raggiungere la strada regionale della Val d'Ayas.
Attraversarla e proseguire a sinistra lungo il marciapiedi, si arriva alla rotonda e si continua, sempre lungo il marciapiede, lungo la strada statale in direzione di Aosta sino a raggiungere la frazione di Torille. Al termine della frazione imboccare a destra la stradina che porta verso la montagna.
Si inizia a salire (a sinistra in alto si vedono gli ulivi monumentali), il fondo diventa prima sterrato e poi in pietra sino a raggiungere il bivio a sinistra della Via Francigena.
Si segue la Via Francigena che si tiene alta sul fondovalle per poi scendere in direzione di Plout, senra raggiungerlo imboccare a destra il sentiero che ci conduce siano a Reclou (a metà villaggio piccola deviazione a destra sino al forno).
Da Reclou il sentiero scende in direzione della chiesa di Montjovet.
Sulla destra della chiesa, alla casa parrocchiale, è visibile sulla casa parrocchiale un glicine monumentale.
Si torna indietro di una decina di metri per imboccare il ripido sentiero che inizia a salire. Si raggiunge la strada automobilistica e la si attraversa per risalire verso sinistra.
Raggiunta nuovamente la strada, la si segue verso sinistra sino ad un piccolo torchio, a destra riprende la mulattiera che sale nel bosco sino a raggiungere la frazione di Petit Hoel. Si supera la frazione e si sale sino a Grand Hoel. Si passa nei pressi della piazzetta con la piccola chiesa e una bella fontana per poi proseguire un tratto lungo la strada asfaltata e lasciarla per salire la mulattiera sulla destra. Si raggiunge così il mulino e l'ampio pianoro del col d'Arlaz.