Santuario di Cuney

SINGOLA

Vallata

Valle Centrale Prima Aosta

Partenza

Praz

Quota partenza

1.752

Quota arrivo

2.787

Dal casello autostradale di Nus svoltare a sinistra in direzione di Aosta, dopo qualche decina di metri deviare a destra ed entrare nel paese.
Attraversare l'abitato ed al termine svoltare a destra in direzione di Saint-Barthelemy.
Proseguire lungo la vallata sino al bivio di Lignan, proseguire diritti in direzione di Praz dove termina la strada.

Lungo itinerario che permette di visitare una delle zone più isolate dell'alta via 1.
La prima parte si svolge sul fondo del vallone ed il ritorno invece lungo il tracciato dell'alta via in alto nella valle.
Il tratto tra il col Terray e Cuney passa su versanti molto ripidi e con tratti molto esposti, da effettuare solo quando non ci siano più resti da valanga.
Il Santuario di Cuney, (il più alto santuario mariano d'Europa) è un luogo magico, ogni anno, il 5 di agosto, viene celebrata una messa all'aperto con la benedizione dell'acqua della sorgente.
Eventualmente è possibile suddividere in due l'escursione dormendo al bivacco Reboulaz oppure al Rifugio Cuney.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Praz
- Difficoltà: Difficile
- Periodo migliore: Luglio, Agosto, Settembre
- Quota di partenza: 1752 m
- Quota di arrivo: 2787 m
- Dislivello in salita: 1135 m
- Lunghezza totale: 20200 m
- Tempo di salita: 3h 30 '
- Tempo di discesa: 3h 0 '
- Segnavia: in salita 13, AV1, in discesa AV1, 12
- Livello di esposizione 2
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Da Praz seguire la strada rurale sino al primo tornante dove si prende sulla destra il sentiero che attraversa gli ampi pascoli.
Si continua passando nei pressi di una baita sino a raggiungere la bella chiesetta di Champlaisant.
Si prosegue sempre sul fondovalle, prima su pascoli e poi su strada rurale, sino a raggiungere il nuovo rifugio in costruzione della Servaz.
Il fondovalle pian piano diventa un pò più ripido sino a raggiungere il caratteristico alpeggo di Les Crottes costruito sotto terra per proteggersi dalle valanghe.
Da questo punto il pendio diventa decisamente più ripido sino a sbucare con un ultimo traverso verso sinistra nella bella conca del lago Luseney dove è situato il bivacco Reboulaz.
Da questo punto si segue il tracciato dell'alta via n.1 sino a Cuney.
Il sentiero passa nei pressi del lago Luseney per poi risalire un pendio e con un ultimo traverso verso sinistra raggiungere la spalla del col Terray.
Da questo punto inizia la traversata verso Cuney con alcuni tratti molto esposti.
Il sentiero scende molto ripido per poi attraversare la ripida conca sotto al Col Montagnayes e con alcuni tratti di saliscendi tra saltini rocciosi raggiungere un canale che si scende a ripidi tornanti (a questo punto è terminata la parte esposta del percorso).
Dal fondo del canale il sentiero attraversa verso destra e con un'ultima risalita raggiunge il rifugio ed il santuario di Cuney.
Dopo aver pranzato si ritorna sul sentiero di salita per un tratto per poi scendere ripidi sino all'alpe Rèche e Freideront.
Dopo un'ampia conca il sentiero segue lo stretto valloncello del torrente per poi uscire a destra e per ampio bosco di larici raggiungere l'alpe Servaz.
Da questo punto lungo il sentiero di salita si raggiunge l'auto.