Sentiero Frassati

SINGOLA

Vallata

Val D'Ayas

Partenza

Saint-Jacques (Ayas)

Quota partenza

1.685

Quota arrivo

2.370

Dal casello autostradale di Verrès, attraversare la rotonda ed entrare nel paese, dopo qualche centinaio di metri svoltare a sinistra per la Val d'Ayas.
Si superano i Comuni di Challand-Saint-Victor, Challand-Saint-Anselme e Brusson sino a raggiungere Champoluc.
Superato l'abitato di Champoluc si prosegue sino alla piazzetta di Saint-Jacques dove si lascia l'auto.
Nei periodi di maggior afflusso turistico l'accesso a Saint-Jacques è regolamentato ed allora è necessario lasciare l'auto qualche centinaio di metri prima ad un grande parcheggio.

Il sentiero Frassati è un percorso creato alla testata della Val d'Ayas da pochi anni.
L'itinerario permette di vedere alcuni angoli spettacolari della val d'Ayas: il Pian de Cérè, il Pian de Verraz con il Monte Rosa, il villaggio walser di Resy.
L'itinerario in piena estate è abbastanza frequentato, se invece viene effettuato in autunno si riesce a godere appieno delle bellezze naturali.
Quasi al termnine del percorso due rifugi permettono una sosta pranzo.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Saint-Jacques (Ayas)
- Difficoltà: Facile
- Periodo migliore: Luglio, Settembre, Agosto
- Quota di partenza: 1685 m
- Quota di arrivo: 2370 m
- Dislivello in salita: 685 m
- Lunghezza totale: 9300 m
- Tempo di salita: 2h 0 '
- Tempo di discesa: 1h 40 '
- Segnavia: in salita 6 , TMR e 8B sino a Resy, 9 in discesa da Resy
- Livello di esposizione 0
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Dalla piazza di Saint-Jacques eguire la strada asfaltata che costeggia in salita il torrente.
Superare una piccola edicola votiva e continuare lungo il torrente sino ad attraversarlo su di un ponticello.
Risalire la ripida mulattiera, riattraversare nuovamente un ponticello a destra e risalire il sentiero tra i larici che conduce a Fiery.
Ad un bivio svoltare a sinistra sino alla chiesetta di Fiery, passare tra le case e proseguire sino ad attraversare il torrente.
Il sentiero prosegue adesso un po' più ripido sino a sbucare nei pendii superiori all'inizio del lungo vallone delle Cime Bianche.
Il vallone si apre notevolmente e sullo sfondo sono visibili le due Cime Bianche, formazioni calcaree abbastanza rare in Valle d'Aosta.
Arrivati ad un pianoro imboccare sulla destra il sentiero che, dopo un tratto pianeggiante, scende nel bel piano di Cérè.
Raggiunto il piano ci si dirige verso sinistra per attraversare il torrente, lo si costeggia tra radi larici, per poi scendere un tratto ripido e roccioso e raggiungere un belvedere da cui si può ammirare la piana di Champoluc.
Il sentiero prosegue in mezzacosta a sinistra sino a raggiungere quello proveniente dal fondovalle che si segue sino al Pian de Verraz.
Si segue la prima parte del piano per poi imboccare in senso contrario il tracciato della strada rurale che, dopo aver attraversato un ponticello, scende verso valle.
Seguirla per un tratto per poi imboccare a sinistra il sentiero che con un lungo traverso ed alcuni piccoli tratti di salita nel bosco di larici conduce sino al villaggio di Resy.
Il villaggio di Resy è posizionato su un costone erboso che domina la vallata, due dei fabbricati sono utilizzati come rifugi: il rifugio Ferraro ed il Rifugio Guide di Frachey.
Dopo aver visitato il villaggio, o aver mangiato pranzo in uno dei due rifugi, imboccare il ripido sentiero che in poco tempo riconduce alle case di Saint-Jacques ed all'auto.




Notizie dagli utenti


Latitudine: 45.865997448606
longitudine: 7.7398485504163