TOR_01 Courmayeur - Valgrisenche

+GIORNI

Vallata

Val Ferret e Veny

Partenza

Courmayeur

Quota partenza

1.199

Quota arrivo

1.658

Courmayeur è raggiungibile con un bus da Aosta.

Per avere informazioni sugli orari:

SAVDA S.p.A. Strada Pont Suaz, 6
11100 AOSTA Tel: 0165/367011 - Fax: 0165/367070
Numero Verde: 800 170444
Sito Internet:http://www.savda.it/ - E-Mail:@'>@

VITA S.p.A Via Nazionale, 10
11020 ARNAD AO Tel: 0125/966546-7-8 - Fax: 0125/966540
Numero Verde: 800 992289
Sito Internet:http://www.vitagroup.it/ - E-Mail:@'>@

S.V.A.P. Società
Cooperativa Loc. Plan Félinaz, 5
11020 CHARVENSOD AO Tel: 0165/41125 - Fax: 0165/32966 - Numero Verde: 800 256552
Sito Internet:http://www.svap.it/ - E-Mail:@'>@

DATI TECNICI:
quota partenza: 1.199 m
quota arrivo: 1.658 m
dislivello positivo: 3.807 m
dislivello negativo: 3.367 m
lunghezza: 50.800 m

SINTESI:
La prima tappa garantisce la stupenda vista sul Monte Bianco che pian piano si allontana.
Sino al rifugio Deffeyes il terreno è ampio ed aperto poi diventa sempre più aspro e selvaggio.
La discesa dal Passo Alto ha molti tratti su pietraia e, specialmente con terreno bagnato, è scivoloso.
La successiva salita da Promoud al Col Crosatie, e la prima parte della discesa, sono molto ripidi.

Dal centro di Courmayeur si segue la strada che porta al piazzale Monte Bianco, si continua in direzione di Dolonne sino al termine della strada.
Attraversare il ponte poi, a sinistra, imboccare il sentiero 1A che conduce all'alpeggio di ARPETTAZ.
Si continua ancora un tratto per sentiero per poi seguire la strada rurale sin quasi all'ultimo alpeggio dove termina.
Da lì si prosegue, per sentiero, al centro del vallone sino a raggiungere, con un tratto più ripido il COL ARP (2.571 m).

Dal colle si scende l'ampio vallone al centro sino a raggiungere l'alpeggio dello Youlaz (2.037 m).
Si prosegue lungo la strada poderale, tagliando qualche piccolo tratto, sino al tornante da cui parte, a mezzacosta, il sentiero che conduce a LA THUILE.
Si attraversa l'abitato per imboccare la strada che conduce a La Joux.

Dal punto intermedio si continua per alcuni km lungo la strada asfaltata in direzione di La Joux, si attraversa il torrente e si prosegue sin quando si ritrova la strada principale.
La si attraversa e si imbocca il sentiero che taglia i tornanti sino a riprendere la strada asfaltata che scende a LA JOUX (1.596 m).
Appena prima del bar si svolta a sinistra per imboccare il largo sentiero che conduce al Rifugio Deffeyes.
Il percorso attraversa il torrente per poi risalire nel bosco e raggiungere la prima cascata del Rutor.
Dopo un ulteriore tratto di bosco si esce in una zona più aperta, alti sul torrente, per poi attraversare in piano e avvicinarsi nuovamente al torrente.
Il sentiero sale ripido, a circa metà salita, sulla destra, ci sono due deviazioni successive che in pochi minuti portano alla seconda ed alla terza cascata del Rutor) per poi attraversare verso sinistra e raggiungere il bel pianoro del LAC DU GLACIER (2.140 m)
Si passa nei pressi della baita e successivamente, per ampi tornanti, si risale sino ad un colletto da cui, con un piccolo tratto in discesa verso destra, si raggiunge il RIFUGIO DEFFEYES (2.500 m).

Dal rifugio si imbocca il pianeggiante vallone che conduce verso il PASSO ALTO, lo si segue per poi risalire a sinistra un tratto più ripido, e raggiungere il colle (2.856 m).
Dal colle il sentiero scende ripido a sinistra, con alcuni tratti su pietraia, sino a raggiungere più in basso i primi larici ed il bivacco di PROMOUD (2.032 m) attualmente non utilizzabile perchè danneggiato da una valanga.

Dal bivacco Promoud si attraversa il torrente, lo si costeggia per un tratto, per poi iniziare a salire sulla sinistra il ripido versante della montagna.
Il sentiero sale molto ripido sino a raggiungere un colletto, da questo punto si sposta verso destra e seguendo un crestone con alcuni tratti attrezzati, raggiunge il COL CROSATIE (2.828 m).

Dal colle si scende un tratto per poi attraversare verso destra e, con un percorso molto ripido da fare con attenzione, si raggiunge il bel Lac du Fond (2.438 m).
Dal lago il sentiero scende sino alle baite di Fond (2.340 m), da qui per bellissimi pianori attraversati dal torrente si arriva alle baite di Glacier (che si lasciano più in alto a destra) per poi scendere più ripidamente sino a Bénévy (1.953 m).
Da questo punto il sentiero volge decisamente a sinistra attraversando ripide balze rocciose sino a raggiungere la strada asfaltata che si segue sino al villaggio di PLANAVAL (1.550 m).

Da Planaval si prosegue lungo la strada asfaltata sino a raggiungere quella della Valgrisenche, si prosegue per circa 500 m per poi deviare a sinistra, attraversare il ponte e raggiungere la frazione di REVERS.
Si imbocca sulla destra una strada rurale che conduce sino a PRARIOND.
Da questa località il percorso continua lungo il torrente per attraversarlo sotto alla frazione La Béthaz.
Si prosegue lungo il torrente sino a raggiungere un lungo paravalanghe, a questo punto si attraversa la strada automobilistica e si passa sul sentiero sopra al paravalanghe, al termine un piccolo tratto asfaltato e poi a destra lungo una bella mulattiera si raggiunge il capoluogo di VALGRISENCHE (1.660 m). (Termine della 1° tappa)