TOR_06 Valtournenche - Ollomont

+GIORNI

Vallata

Valtournenche

Partenza

Valtournenche

Quota partenza

1.515

Quota arrivo

1.361

Valtournenche è raggiungibile con un bus da Chatillon.

Per avere informazioni sugli orari:

SAVDA S.p.A. Strada Pont Suaz, 6
11100 AOSTA Tel: 0165/367011 - Fax: 0165/367070
Numero Verde: 800 170444
Sito Internet:http://www.savda.it/ - E-Mail:@'>@

VITA S.p.A Via Nazionale, 10
11020 ARNAD AO Tel: 0125/966546-7-8 - Fax: 0125/966540
Numero Verde: 800 992289
Sito Internet:http://www.vitagroup.it/ - E-Mail:@'>@

S.V.A.P. Società
Cooperativa Loc. Plan Félinaz, 5
11020 CHARVENSOD AO Tel: 0165/41125 - Fax: 0165/32966 - Numero Verde: 800 256552
Sito Internet:http://www.svap.it/ - E-Mail:@'>@

DATI TECNICI:
quota partenza: 1.515 m
quota arrivo: 1.361 m
dislivello positivo: 3.611 m
dislivello negativo: 3.738 m
lunghezza: 47.900

SINTESI:
Questa tappa percorre valloni molto isolati della Valle d'Aosta.
Dopo la prima salita alla Finestra d'Ersaz inizia un susseguirsi di saliscendi in ambienti molto selvaggi con molti tratti senza connettività telefonica.
L'ambiente però è molto bello, il tratto dal Col Terray al Rif. Cuney ha alcuni traversi particolarmente esposti.
La discesa su Oyace, lungo il bel vallone di Vessonaz, non finisce mai.
Dal Col Breuson ripidissima la prima parte di discesa su Ollomont


Dal Palazzetto di Cretaz attraversare la strada regionale e scendere sino a raggiungere e superare il ponte sul torrente Marmore.
Proseguire lungo la strada asfaltata sino alle case di Valmartin da dove, sulla destra, inizia il sentiero che conduce al lago di Cignana.
Il sentiero sale inizialmente molto ripido per poi attraversare a sinistra, superare il fabbricato nei pressi delle condotte forzate e raggiungere le case di FALEGNON (1.913 m).
Il sentiero entra nel vallone e lo segue a mezzacosta sino a raggiungere la diga di CIGNANA.
Si attraversa a sinistra sotto alla diga e si raggiunge velocemente il RIFUGIO BARMASSE (2.178 m).


Si prosegue in discesa lungo la strada sterrata proveniente da Torgnon per alcune centinaia di metri, per poi imboccare sulla sinistra il sentiero che conduce all'alpeggio di CORTINAZ DAMON (2.077 m).
Velocemente, sempre in discesa, si raggiunge CORTINAZ DESOT (1.977 m) da dove inizia la risalita verso l'ampia sella della FENETRE D'ERSAZ (2.292 m)

Dalla Fenetre d'Ersaz si scende leggermente sulla destra sino a raggiungere la strada rurale che attraversa un ripido pendio e raggiunge l'alpeggio VARETON (2.265 m) .
Si prosegue con un lungo mezzacosta con alcuni saliscendi sino a raggiungere l'alpeggio abbandonato LES GRAND DRAYERES (2.350 m).
Il sentiero risale e raggiunge con una piccola discesa il pianoro in cui sulla sinistra si trova il LAGO DI TSAN (2.441 m) (ancora più a sinistra, un po' più in alto, è situato l'omonimo bivacco).
Si risale nell'ampio vallone per poi deviare a sinistra e raggiungere la sella della FENETRE DE TSAN (2.738 m).

Il sentiero scende ripido per un tratto per poi attraversare la testata del vallone sulla destra e con una piccola risalita raggiungere il BIVACCO REBOULAZ (2.590 m)

Dal bivacco si prosegue in piano sino a raggiungere e costeggiare la sponda sinistra del LAGO DI LESENEY.
Il sentiero risale e, con un traverso verso sinistra, raggiunge la spalla denominata COL TERRAY (2.767 m).
Si scende un pendio molto ripido per poi attraversare verso destra e, con una serie di saliscendi su terreno molto ripido ed a tratti esposto, raggiungere il torrente che scende dalla conca di Cuney.
Si risale il vallone sino a trovare il santuario ed il rifugio di CUNEY (2.652 m).

Dal rifugio si scende per un tratto per poi attraversare verso destra in direzione del COL SALVE', senza raggiungerlo si imbocca sulla destra il sentiero che conduce velocemente al COL CHALEBY (2.690 m).
Dal colle si scende per un tratto per poi attraversare verso destra tutta la testata del vallone e raggiungere il BIVACCO ROSAIRE-CLERMONT (2.688 m).

Dal bivacco con una breve risalita si raggiunge il COL VESSONAZ (2.787 m) da cui ci si affaccia sul lunghissimo vallone di discesa.
Il sentiero scende ripido su sfasciumi sino a raggiungere, spostandosi leggermente verso destra (sentiero non molto visibile) l'alpeggio ARP DAMON (2.205 m).
Dall'alpeggio spostarsi decisamente verso destra e con una piccola risalita imboccare il sentiero che attraversa sopra al salto roccioso per poi scendere ripido nuovamente sul fondovalle.
Da questo punto si segue il pianeggiante fondovalle sino a lasciare sulla destra l'alpe ARP NOUVA (1.785 m).
Si esce dal fondo del vallone spostandosi verso sinistra, si attraversa un largo canalone per poi proseguire alti in mezzacosta tra gli alberi.
Si continua a scendere nel fitto bosco, si supera un caratteristico cancello in legno sino a raggiungere l'orrido di BETENDA (1.350 m) (appena prima dell'orrido attenzione a non proseguire a sinistra sul fondo del vallone ma imboccare a destra il bivio).
Superato l'orrido sul ponticello si continua sull'altro versante per un centinaio di metri per poi continuare in piano sino ad una baita.
Il sentiero adesso sale ripido per raggiungere il costone (1.447 m) dove, tutto a sinistra, è situata una torre (la Tornalla).
Si scende per un tratto per raggiungere il centro della valle e, passando nei pressi della chiesa, il centro di OYACE (1.350 m).


Da Oyace si risale a sinistra del municipio per imboccare, ancora a sinistra, il sentiero che riporta sul tracciato dell'alta via.
Il sentiero si sposta verso sinistra nel fitto bosco e risale ripido sino all'alpe abbandonata di SUCHEAZ (1.993 m).
Si prosegue nel bosco per poi attraversare verso sinistra e raggiungere L'ALPE BREUSON (2.182 m)
Si prosegue con un lungo mezzacosta che attraversa il ripido versante e con un tratto molto ripido si raggiunge il COL BREUSON (2.521 m).

Dal colle il pendio di discesa verso Ollomont è ripidissimo, si scende un primo tratto al centro per poi spostarsi verso destra e con una serie di ripidi tornanti perdere velocemente quota sino a raggiungere un piccolo ripiano.
Da questo punto il sentiero attraversa verso destra e con un lungo diagonale raggiunge l'alpe BERRIO DAMON (1.926 m)
Da questo punto si segue la strada rurale che scende molto ripidamente sino al capoluogo di Ollomont nei pressi della chiesa.
Si prosegue sulla destra lungo la strada regionale per poi scendere a sinistra alla frazione REY e superare il torrente (1.395 m).
(Termine della 6° tappa)




Notizie dagli utenti


Latitudine: 45.872090924574
longitudine: 7.6154900249165