Tour Rifugio Bezzi

SINGOLA

Vallata

Valgrisenche

Partenza

Surrier

Quota partenza

1.785

Quota arrivo

2.650

Dal casello autostradale di Aosta Ovest svoltare in direzione di Courmayeur.
Proseguire lungo la strada statale sino a raggiungere Arvier, alla rotonda svoltare a sinistra in direzione di Valgrisenche.
Proseguire sino a superare l'abitato di Valgrisenche e raggiungere Bonne, da cui si prosegue lungo la strada alta sul lago sino a scendere a Surrier dove si può parcheggiare.

Questo itinerario percorre un tratto dell'alta via dei ghiacciai (HRG) alti sul fondovalle della Valgrisenche che permette di godere di tutta la sua selvaggia bellezza.
Eventualmente è possibile anche effettuare l'itinerario in due giorni dormendo al rifugio Chalet de l'Epée oppure al rifugio Bezzi.
Con una deviazione di una mezz'ora si può risalire sino al lago di San Martino.

DATI CARATTERISTICI
- Località di partenza: Surrier
- Difficoltà: Media
- Periodo migliore: Luglio, Agosto, Settembre
- Quota di partenza: 1785 m
- Quota di arrivo: 2650 m
- Dislivello in salita: 1050 m
- Lunghezza totale: 17000 m
- Tempo di salita: 3h 40 '
- Tempo di discesa: 2h 10 '
- Segnavia: in salita 10, 11, HRG in discesa 11, 12
- Livello di esposizione 1
- Percorribile con cane SI

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO
Proseguire lungo la strada rurale in direzione del rifugio Bezzi, alla prima deviazione seguire la strada rurale a sinistra che si alza sulla valle sino a raggiungere la zona (cartelli indicatori) dove inizia il sentiero per il rifugio Chalet de l'Epée.
Si passa tra i larici monumentali di oltre 500 anni e si inizia a salire tra i rododendri.
Il sentiero prende quota rapidamente per poi attraversare verso sinistra e raggiungere un colletto.
Da questo punto si attraversa in leggera discesa per superare il ponte e raggiungere l'alpe di Mont Fortchat.
Si devia decisamente a destra e si risale dietro alle baite sino a raggiungere il sentiero che proviene dal rifugio Chalet de l'Epée.
A questo punto si attraversa verso destra, si lascia a sinistra il sentiero per il bivacco Ravelli, e si prosegue entranto nel pianeggiante vallone.
Si attraversa il torrente per poi superare una pietraia e salire con ripide svolte sino alla spalla della Becca Refreita.
Dopo un traverso verso sinistra si scende nell'ampia conca che deve essere completamente attraversata per poi risalire sino ad un dosso.
Da questo punto, lasciato a sinistra il sentiero per il lago di San Martino si scende ripidamente al rifugio Bezzi.
Dal rifugio, prima lungo il sentiero e poi sulla strada rurale, si raggiunge l'auto.